Pregio e bellezza. Cammei e intagli dei Medici a Firenze

Negli appartamenti estivi del granduca di toscana, fatti decorare da Ferdinando II in occasione del suo matrimonio con Vittoria della Rovere, oggi possiamo visitare una mostra molto interessante.

Insieme ai vasi di Lorenzo il Magnifico, che sono parte della collezionepermanente, si espongono splendidi cammei ed intagli affiancati a disegnie dipinti di grandi maestri del Rinascimento Fiorentino…

La mostra ha l’intento di evidenziare l’interesse verso le gemme antiche e mostrare quanto il collezionismo di pietre dure divenne una vera e propria passione per molti umanisti che tra l’alchimia della pietra e la memoria dell’antico trovavano in questi piccoli oggetti fonte di ispirazione.

Lorenzo Ghiberti, Donatello e Sandro Botticelli sono solo alcuni degli artisti che nelle raffigurazioni delle gemme medicee trovarono importanti spunti creativi.

Elegante il ritratto di giovane donna con le perle tra i capelli ed il cammeo al collo di Sandro Botticelli , splendida la corniola famosa come ” Sigillo di Nerone”, molto interessante ed aperto eccezionalmente lo “Stipo di Alemagna”.

Ritratto di Simonetta Vespucci di Sandro Botticelli, Staedelsmuseum, Frankfurt am Main.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *