t

Condizioni generali e politica di cancellazione

Condizioni generali

Tutti i tour, le escursioni, le visite guidate e i pacchetti turistici presentati in questo sito web (www.florencepass.com) sono organizzati dall'agenzia di viaggi e tour operator FlorencePass di Maurizio Tocchioni, che gode di autorizzazione della Provincia di Firenze dell'11 Maggio 2010, e che, come previsto dalla legislazione italiana, è iscritto alla C.C.I.A.A. di Firenze REA 597006.

Tutti i nostri tour sono coperti da polizza assicurativa stipulata con la compagnia di Assicurazioni FILO DIRETTO n. 1505000760/Q  per i rischi e limiti d'indennizzo previsti nel D.L.111/95.

Per tutto quanto non contemplato, il contratto è soggetto alle disposizione della legge n. 1084 del 27/12/1977 e alla direttiva CEE 90/314.

FlorencePass non è responsabile di lesioni alle persone, perdite o danneggiamento dei bagagli da parte dei clienti, o morte. La compagnia non è responsabile di alcun tipo di lesioni, perdite, ritardi ed inconvenienti causati da forza maggiore o altri avvenimenti che siano fuori dal nostro controllo, o che non siano evitabili mediante una ragionevole attenzione da parte di Florencepass, come guerre, inondazioni, condizioni climatiche poco comuni, ecc.

Se per qualsiasi motivo FlorencePass si vedrà costretto a cancellare uno dei suoi tour, il cliente verrà subito informato e rimborsato integralmente della sola somma pagata.

Ogni genere di lamentela deve essere comunicato per iscritto a FlorencePass Tour Operator, via Umberto Crocetta 5, 50141 Firenze oppure per email a tours@florencepass.com entro 10 giorni lavorativi dalla data del tour.

 

Cancellazioni

In caso di cancellazione da comunicare sempre per iscritto a tours@florencepass.com da parte del cliente entro 72 ore dall'inizio di qualsiasi tour di gruppo oppure privato prenotato, FlorencePass Tour Operator riconosce un rimborso totale del 100% dell'importo pagato, dopo tale limite la prenotazione è considerata definitiva e nessun rimborso potrà essere riconosciuto da parte di FlorencePass Tour Operator.

Prenotazione biglietti per musei: dopo che la prenotazione è stata effettuata e da noi confermata non è possibile alcun rimborso.

Florence Pass, la tua carta per visitare Firenze: se comunicata per iscritto a tours@florencepass.com entro 72 ore dalla data di consegna prevista, la cancellazione dà diritto ad un rimborso del 75%, a cui va detratto l'importo di € 10 a persona per le spese fisse.

Per prenotazioni del prodotto Florence Pass si consegna solo a Firenze alle receptions di alberghi o BnB, non si consegna in appartamenti privati. In caso di prenotazione senza questi requisiti FlorencePass TO effettuerà un rimborso parziale dell'importo meno €10 a persona di spese di agenzia

Trascorso questo termine, l'acquisto del Florence Pass è invece da considerarsi definitivo e nessun rimborso potrà essere riconosciuto al cliente da parte di Florencepass.

Per tutti i nostri tour che includono la visita al Corridoio Vasariano la cancellazione entro 7 giorni dalla data di svolgimento del tour dà diritto al cliente ad un rimborso del 75%, a cui va detratto l’importo di € 10 a persona per spese fisse.

Trascorso questo termine, la prenotazione è invece da considerarsi definitiva e nessun rimborso potrà essere riconosciuto al cliente da parte di Florencepass.

Altri tour e visite guidate: se comunicata per iscritto a tours@florencepass.com entro 72 ore dall'inizio dello svolgimento del tour, la cancellazione dà diritto ad un rimborso del 75%, a cui va detratto l'importo di € 10 a persona per le spese fisse.

Trascorso questo termine, la prenotazione è invece da considerarsi definitiva e nessun rimborso potrà essere riconosciuto al cliente da parte di Florencepass.

Nessun rimborso è previsto per i clienti che non si presentano in orario all'inizio del tour o che perdono il contatto con la guida o decidono di non terminare il tour.

I tour vengono svolti anche in caso di pioggia e maltempo.

Il contratto è regolato dalla legge italiana e in caso di contenziosi che non possano risolversi amichevolmente, il foro competente è quello di Firenze.